Un weekend a Edimburgo, itinerario e consigli pratici

Se state pensando di organizzare un weekend in un capitale europea, Edimburgo è sicuramente una delle mete che fa al caso vostro. Un città a misura d’uomo che colpisce fin da subito con le atmosfere seicentesche della Old Town. Basterebbe solo camminare sorseggiando una pinta nei vicoli o close, come li chiamano qui, della parte più antica della città per essere soddisfatti della scelta fatta. Ma Edimburgo offre di più: la vittoriana New Town, il pittoresco Dean Village, parchi dove rilassarsi e colline da scalare al tramonto. Se vi abbiamo convinto, in questo articolo proviamo ad aiutarvi ad organizzare il vostro weekend a Edimburgo.

“Edimburgo è una città di luci mutevoli, di cieli che cambiano, di panorami improvvisi. Una città così bella da spezzare il cuore più e più volte.”

ALEXANDER McCALL SMITH

Poppackers Logo Black

come arrivare a edimburgo /

A meno di avventure particolari ovviamente la capitale scozzese si raggiunge in aereo e le compagnie che fanno voli diretti in realtà sono solo Ryanair e EasyJet. L’aeroporto di Edimburgo si trova a 12 chilometri dal centro cittadino, che potete raggiungere in vari modi.

tram

Il tram è il metodo più semplice e veloce per raggiungere il centro di Edimburgo ed circa mezzora sarete ai piedi della Old Town. Le corse partono ogni 7 minuti tra le 7 del mattino e le 7 di sera; ogni 15 minuti al di fuori di questi orari.

Un biglietto andata e ritorno cosa £ 9 (circa € 11) per un adulto e £ 4.8 (circa € 6) per bimbi sopra i 5 anni di età. Infine è previsto un biglietto del costo di £ 22.5 (circa € 27) di famiglie fino a 3 figli.

scopri di più / sito tram edimburgo

autobus – airlink

Metodo alternativo ma altrettanto valido, l’Airlink è un bus che collega in modo diretto la città vecchia all’aeroporto. Le corse sono previste ogni 12 minuti durante il giorno e ogni mezzora di notte. Gli adulti pagano £ 7.5 per un biglietti di andata e ritorno. I ragazzi sopra i 5 anni pagano £ 3.

scopri di più / sito airlink

Cosa vedere a Edimburgo ? Calton Hill

itinerario per un weekend a edimburgo /

Basta un weekend per visitare la capitale scozzese? A nostro avviso sì può fare. Le attrazioni principali sono tutte suddivise tra la Old Town e la New Town e sono tutte raggiungibili tranquillamente a piedi. Un fattore importante da tenere in considerazione è sicuramente il periodo dell’anno in cui visitate la città. In Estate, infatti, le giornate sono estremamente lunghe (il sole tramonta alle 22.30) il che vi consente di fare molte più cose, tenendovi quelle all’aperto anche nel tardo pomeriggio/serata. Se programmate un gita invernale, invece, mettete in conto che le giornate saranno molto più corte, cosa che vi costringerà a rivedere la struttura del vostro itinerario sulla base delle ore di luce.

giorno 1 – mattina / il castello di edimburgo

Sicuramente l’attrazione principale della capitale scozzese, recentemente votata come luogo iconico più importante di tutto il Regno Unito. Nel nostro articolo sulle cose da vedere a Edimburgo lo abbiamo inserito al primo posto, per cui non potevamo che partire da qui nell’organizzare l’itinerario per un weekend a Edimburgo.

La visita del castello vi occuperà almeno un paio d’ore, per cui cercate di arrivare qui all’apertura per evitare code e ressa.


scopri / Il sito ufficiale del Castello di Edimburgo è molto ben strutturato e ricco di informazioni. Data la vastità della sua offerta turistica sono anche disponibili itinerari che propongono differenti livelli di profondità. Scegliete quello che ritenete più coerente con il tempo che avete a disposizione.



Cosa vedere a Edimburgo - Castello di Edimburgo

giorno 1 – mattina / lawnmarket (royal mile)

Considerando che il Castello di Edimburgo non apre prima delle 9.30 e che ci passerete almeno un paio di ore, quando uscirete sarà già quasi ora di pranzo. Vi consigliamo di imboccare la Royal Mile, la strada lunga un miglio che attraversa il cuore della Old Town.


Superato il breve tratto antistante il castello (Castlehill) vi ritroverete in Lawnmarket. Questa parte della Royal Mile ospitava un tempo il mercato della biancheria, da cui molto probabilmente il nome.

Qui potete limitarvi a passeggiare perdendovi tra i minuscoli close di Edimburgo (Milne’s Court, Lady Stairs’s Close e James Court su tutti).


Altrimenti, se la fame non vi attanaglia, potete scoprire Gladstone’s Land, una dimostra seicentesca aperta al pubblico, visitandola in autonomia o con un tour guidato.

scopri di più / gladstone’s land


I CLOSE DI EDIMBURGO / Un weekend a Edimburgo o comunque una visita della città non può essere completa se non provate a perdervi infilandovi in uno dei minuscoli vicoli spesso ciechi, da qui il nome “close“, che caratterizzano questa città.

Camminando lungo la Royal Mile li troverete indicati ai due lati della strada, ma fate attenzione… alcuni sono così minuscoli che è facile perderseli.



PRANZO / Visto che siamo in tema di close, vi consigliamo un pub che si trova attaccato a Lawnmarket proprio all’interno di uno dei vicoli più famosi di Edimburgo: Advocate’s Close. Il locale si chiama The Devil’s Advocate ed è aperto da pranzo a cena. Piatti un po’ cari ma interessanti e bellissima atmosfera.


giorno 1 – pomeriggio / mary king’s close e high street (royal mile)

Una volta rifocillati potete proseguire il vostro weekend a Edimburgo tornando sulla Royal Mile nel tratto di High Street, attraverso l’Advocate Close. Davanti a voi svetterà la Cattedrale di Sant’Egidio (St.Giles Cathedral), che potete visitare gratuitamente.

Se lì vicino vedete qualcuno sputare per terra, non preoccupatevi. Probabilmente è un local intento a compiere il gesto scaramantico di sputare sul mosaico del Heart of Midlothian. Questo piccolo cuore di pietre segna il luogo dove un tempo esisteva una terribile prigione (Old Tolbooth), luogo di torture ed esecuzioni. Probabilmente gli sputi iniziarono in segno di disprezzo verso gli atroci eventi legati alla prigione, ma piano piano la cosa si tramutò nel gesto scaramantico di oggi.

Sempre su High Street si trova l’ingresso del Mary King’s Close. Sicuramente il più incredibile tra i close di Edimburgo, dato che è ormai sotterraneo ed è visitabile solo con un tour guidato. L’attrazione costa, ma a nostro avviso vale i soldi spesi. La scoperta del Mary King’s Close è piacevole, dura circa un’ora, e permette di conoscere meglio la dura vita ai tempi del XVI e XVII secolo.

Weekend a Edimburgo, itinerario e consigli

giorno 1 – pomeriggio / GREYFRIARS KIRKYARD e grassmarket

greyfriars kirkyard /

Dopo l’atmosfera tetra e buia del Mary King’s Close ai tempi della peste, la tappa successiva di questo weekend a Edimburgo non può che un cimitero, il più famoso della città: Greyfriars Kirkyard. Questo luogo ha un fascino unico e incarna perfettamente la bellezza dark di questa città.

Eppure, anche in un posto così meravigliosamente lugubre, c’è spazio per un po’ di romanticismo grazie alla statua del Greyfriars Bobby, un simpatico cagnolino simbolo di lealtà ed amore.

Greyfriars Kirkyard - Cosa vedere a Edimburgo

grassmarket e victoria street /

Ormai sarà tardo pomeriggio e non c’è posto migliore dove trovarsi a quest’ora che non sia Grassmarket. Un tempo luogo di mercati ed esecuzioni capitali, oggi questo ampio piazzale ospita numerosi pub, ristoranti e locali. Fate un salto anche nella vicinissima e coloratissima Victoria Street, via che collega Grassmarket alla Royal Mile. Anche qui troverete ampia scelta di negozi e locali.

Non vi resta che decidere il pub giusto dove bervi una bella pinta di birra per chiudere in bellezza questa prima giornata del vostro weekend a Edimburgo.

scopri di più / visitare grassmarket

Cosa vedere a Edimburgo ? Grassmarket

CENA / Grassmarket ospita il pub più antico di tutta Edimburgo: il The White Hart Inn. Per un salto nella storia potete quindi mangiare qui, magari assaggiando l’haggis, ricetta tradizionale scozzese, e uno sticky toffee pudding per dessert.


giorno 2 – mattina / dean village

Dopo la serata a Grassmarket e la ricca prima giornata, una passeggiata a Dean Village è il modo migliore per cominciare questa seconda parte del vostro weekend a Edimburgo.

Dean Village è un angolo di pace a due passi dal centro della città, un villaggio nato sulle sponde del fiume Leith addirittura nel XII secolo. Dopo secoli di prosperità, nel secondo dopoguerra l’area cadde in stato di abbandono prima di essere ristrutturata, rivalutata e trasformata in un piacevole ed ambito quartiere residenziale dove regnano pace e tranquillità. Troverete scenari bucolici, case del XVII secolo perfettamente ristrutturati affacciarsi sul fiume Leith.

Dean Village dista circa 20 minuti a piedi dal Castello di Edimburgo.



Non fermarti ad un solo weekend a Edimburgo. La Scozia è un paese che riserva spettacoli naturai incredibili e tracce uniche del suo passato medievale.

Eilean Donan Castle, spettacolre

giorno 2 – mattina / new town

Sebbene il nome, New Town possa fare pensare a qualcosa di moderno e avveniristico, questa parte di Edimburgo risale al XVIII secolo quando venne costruita per ridurre il sovraffollamento della Old Town.

Lunghi viali paralleli, edifici neoclassici, negozi, locali e ampi spazi verdi caratterizzano questa parte di città.

Per rilassarvi un po’ fate un salto ai Princes Street Gardens, dove potrete sdraiarvi all’ombra del Castello di Edimburgo e dello Scott Monument.

Weekend a Edimburgo, itinerario e consigli

PRANZO / Nella New Town potete provare il Wildfire, dove si può mangiare sia carne che pesce. Per pranzo è possibile ordinare un menù da 16 sterline che include un antipasto e un piatto principale. Se invece volete spendere meno e non vi spaventano spezie e gusti esotici provate il Pakorabar, un indiano piacevole e gustoso. In entrambi i casi prenotate in anticipo.

Ultima e più economica idea per il vostro pranzo: un pic-nic a Princes Street Gardens. Se è una bella giornata forse non c’è nulla di meglio che rilassarsi in questo parco molto curato e piacevole all’ombra del Castello. Un modo di ricavarsi uno stralcio di vita quotidiana questo weekend a Edimburgo.


giorno 2 – pomeriggio / canongate e holyrood palace

E’ tempo di tornare nella Old Town, di riprendere la scoperta della Royal Mile che il giorno precedente si era interrotta ad High Street. Superate la Waverley Station camminando su North Bridge ed eccovi di nuovo sulla Royal Mile.


Canongate è il tratto conclusivo della strada reale attorno al quale, a partire dal XII secolo, si sviluppò l’omonimo borgo. Lungo la strada troverete una serie di edifici storici e interessanti come il Canongate Old Tolbooth, che oggi ospita il People’s Story Museum e nasconde il piccolo Old Tolbooth Market. Subito dopo si supera la Canongate Kirk con il suo imponente cimitero dove è sepolto Adam Smith. Infine non perdetevi i pittoreschi Dunbar’s Close e White Horse Close.

Siete giunti al termine della Royal Mile, i giardini di Holyrood Palace si aprono di fronte a voi e avvolgono questo splendido castello che racchiude fra le sue mura secoli di storia. Per secoli fu la residenza principale dei sovrani di Scozia e oggi è quella ufficiale dei reali britannici.


VISITARE HOLYROOD PALACE / Holyrood Palace è aperto al pubblico ma tenete presente che l’ultimo accesso è piuttosto presto:

  • 15.15 da Novembre a Marzo
  • 16.30 da Marzo a Novembre

La visita dell’intero palazzo dura circa un’ora e porta a scoprire gli appartamenti reali, le stanza di Maria Stuarda, le rovine della Holyrood Abbey e gli splendidi giardini.


Holyrood Palace al termine della Royal Mile

giorno 2 – pomeriggio / CALTON HILL E L’ATENE DEL NORD

Quale modo migliore di concludere questo weekend a Edimburgo se non con una delle immagini più iconiche: la vista della città al tramonto dalla collina di Calton Hill. Proprio per lo stile architettonico dei monumenti di questo angolo della città Edimburgo è anche soprannominata come “Atene del Nord” ed è facile capire perché.

Passeggiate lungo il pendio della collina scoprendo il Dugal Stuart Monument e il Nelson Monument; arrivate al City Observatory e selezionate il vostro spot per aspettare il tramonto e godervi la vista sulla città, spaziando fino alla costa del Fife. Dopodiché fate un salto all’imponente e incompleto National Monument per sentivi davvero ad Atene.

scopri di più / calton hill

Cosa vedere a Edimburgo in due giorni

CENA / Nella Proprio ai piedi di Calton Hill trovate Howies, in Waterloo Place. Cucina scozzese senza fronzoli ma buona e in un bella location ottocentesca. Ovviamente vi consigliamo di prenotare e di tenere a mente che le 21.15 sono l’ultimo orario disponibile.


dove dormire in un weekend a edimburgo /

Edimburgo ci è parsa piuttosto cara per quanto riguarda gli alloggi, soprattutto se volete rimanere nella zona della Old Town. In un weekend, però, dato il poco tempo a disposizione è meglio non allontanarsi troppo dai principali siti.

Se volete un hotel in zona perfetta che non costi una fortuna l’Ibis Edinburgh Centre Royal Mile. Non esitiamo a definirlo perfetto per un weekend a Edimburgo perché la sua posizione all’angolo tra High Street e North Bridge è stupenda per visitare la città.

Le camere sono spartane, ma moderne, pulite e dotate di wifi gratuito. Onestamente pensiamo sia quasi impossibile trovare di meglio in quella posizione a meno di € 150 a notte. Se ci riuscite, bravissimi!

Booking.com
Booking.com

un weekend a edimburgo con getyourguide


Poppackers Logo Black

/ la scozia non finisce qui

Questo è solamente l’itinerario per un weekend a Edimburgo. Ora vieni a scoprire di più sulla Scozia e la sua magia; sull’incredibile natura di Skye; sulle storie dei vari castelli scozzesi; sulle fantastiche Highlands …. scopri come organizzare il tuo viaggio in questo splendido paese.


pin if you liked !

Se questo articolo come organizzare un weekend a Edimburgo ti è piaciuto o ti è stato utile condividilo su Pinterest e su tutti i social. Soprattutto se hai tempo lasciaci un commento e un feedback per aiutarci a migliorare. Grazie mille per aver viaggiato con noi

Commenta

Trova l'ispirazione sul nostro sito

Se questo articolo su come organizzare un weekend a Edimburgo non ti basta o se stai cercando l'ispirazione per un altro viaggio non fermarti qui!

Nella sezione Scopri puoi trovare degli articoli suddivisi per area tematica, mentre sul nostro blog trovi tutti i nostri ultimi contenuti. Usa le tag del footer per trovare più velocemente quello che cerchi.

Restiamo in contatto

Se ti sei trovato bene, se vuoi restare aggiornato, se ti fa piacere supportarci ... allora non perdiamoci di vista. Segui le nostre pagine social di Facebook ed Instagram oppure iscriviti alla nostra newsletter e scrivi via mail se hai bisogno di consigli e consulenza per disegnare il tuo prossimo viaggio.