poppackers 2
Cosa vedere a Kyoto in 5 giorni : itinerario e consigli

Benvenuti nel cuore culturale del Giappone: Kyoto. Una meta imperdibile per qualunque viaggio nel paese del Sol Levante, da visitare più e più volte perché è impossibile coglierne a pieno l'essenza con un primo sguardo. Con questo articolo proviamo a a darvi dei su cosa vedere a Kyoto e su come strutturare la vostra visita della città in 5 giorni.

la capitale culturale del giappone

Kyoto è una città che da sola conta ben 17 siti UNESCO e che per quasi un millennio è stata la capitale o il centro di riferimento del paese. Una fama ed un'importanza nota nel mondo che le ha garantito la salvezza anche durante la Seconda Guerra Mondiale. Venne, infatti, risparmiata dai bombardamenti proprio per il suo valore artistico e di centro culturale e religioso del Giappone.

Non è un caso se sia soprannominata la "Città dei mille templi". Qui si trovano davvero delle perle splendide di architettura religiosa sia buddista che shintoista, tra i luoghi più famosi e fotografati di tutto il mondo. Non solo religione, Kyoto è infatti uno dei pochi luoghi dove sopravvive la figura della geisha e dove esistono quartieri tradizionali rimasti immutati nel tempo.

i dintorni di kyoto, alla scoperta del kansai

Kyoto sorge nel cuore della regione del Kansai, la più ricca in termini di diversità, storia, cultura e gastronomia. Nara e Himeji, con il suo splendido castello, sono ulteriori incredibili testimonianze di quel Giappone medievale e feudale che ormai è solo un lontano ricordo.

Nella Penisola di Kii ci si può immergere nella spiritualità giapponese passando una notte tra i templi buddisti del Monte Koya. Per i più avventurosi si può persino immaginare un trekking sulla via di pellegrinaggio del Kumano Kodo.

Infine cibo e modernità non mancano nelle vicine Osaka, con la sua psichedelica Dotonbōri, e Kobe, patria di una delle carni più buone e care al mondo.

Kyoto Itinerario, Higashiyama

"Ho molto amato i luoghi tranquilli di Kyoto, quei posti che racchiudevano il mondo in momenti senza tempo. All'interno dei templi, la Natura tratteneva il suo respiro. Tutti i desideri si affievolivano e tutto veniva ricondotto ad una pura essenzialità"

PICO IYER

Poppackers Logo Black

| itinerario di kyoto in 5 giorni

Come vi abbiamo anticipato a Kyoto c'è così tanto da vedere che non abbiamo la presunzione di pensare che questo itinerario sia l'unico o il migliore possibile. Con i consigli che vi diamo in questo articolo potrete visitare i luoghi principali di Kyoto e dedicare un paio di giorni anche alla scoperta dei suoi dintorni, muovendovi nella regione del Kansai.

giorno 1 – mattina | kinkaku-ji, il padiglione d'oro

Il Kinkaku-ji è uno dei templi più importanti e famosi di Kyoto. La sua storia è lunga e travagliata e comincia nel XIV secolo, ma la struttura che vediamo oggi, però, è solamente una copia dell'originale andata distrutta più volte in diversi incendi. Il Kinkaku-ji troneggia sulle colline a nord di Kyoto circondato da un bellissimo giardino e si specchia nel Kyōko-chi, il grande stagno che conferisce al tutto una meravigliosa atmosfera zen.

C'è poco da dire sul Kinkaku-ji, pensate solo che dal nostro punto di vista è stato il gioiello più brillante di una città che può offrire 17 siti UNESCO. Dal nostro punto di vista è sicuramente il modo migliore di cominciare la vostra conoscenza di Kyoto. Arrivate qui presto, alle 9, perché la bellezza del Kinkaku-ji è tale da renderlo il monumento più visitato di tutto il Giappone.


come arrivare

Il Kinkaku-ji si può raggiungere solamente in autobus. In particolare potete scendere alle fermate Kinkakuji-mae con le linee 12 e 59, o Kinkakuji michi con le linee 102, 204, 205. In particolare se partite dalla stazione di Kyoto potete prendere la JR San-in Line fino alla stazione di Emmachi e da lì le linee 204 o 205.

Kinkaku-ji a Kyoto
Kyoto06
Il Padiglione d'oro Kyoto

| Il Kinkaku-ji è uno spettacolo per gli occhi in qualunque momento dell'anno e con qualunque clima. Sicuramente, nel rispondere alla domanda "cosa vedere a Kyoto?", il Padiglione d'Oro è forse la scelta più giusta.


giorno 1 – mattina | ryôan-ji

Non lontano dal Kinkaku-ji sorge un altro tempio simbolo di Kyoto: il Ryōan-ji, uno dei tanti siti Patrimonio UNESCO della città. Il Ryoan-ji è un tempio zen ed è famoso in tutto il Giappone per il suo giardino secco sul cui significato in molti, forse tutti, si interrogano. Le interpretazioni sono molteplici e si passa da una tigre intenta ad aiutare i propri cuccioli ad attraversare un fiume, alle isole isole in mezzo al mare o alle montagne che si innalzano su una coltre di nubi. L'unica cosa certa è che nel giardino si trovano 15 pietre disposte in modo tale che da qualunque punto le si osservi non sia possibile vederle tutte. Provate a contarle, ma solamente tramite la meditazione potrete riuscire ad avere piena visione del giardino.

come arrivare

Si può arrivare dal Kinkaku-ji con una passeggiata di 20 minuti o con 10 minuti di 59 ( 3 fermate ) partendo proprio dall'uscita del Padiglione d'Oro.


PRANZO | Nel quartiere residenziale limitrofo al Ryōan-ji c'è un posticino molto piccolo e casalingo, ma davvero buono. Stiamo parlando di Okonomiyaki Katsu, un ristorante con al massimo 10 coperti, gestito da una coppia davvero adorabile. La specialità sono ovviamente gli okonomiyaki.



giorno 1 – pomeriggio | higashiyama sud

Higashiyama è uno dei quartieri più belli di tutto il Giappone e uno dei nostri luoghi preferiti di questo itinerario di Kyoto in 5 giorni. Perfettamente conservato nel suo stile tradizionale regala immagini che in un attimo diventano simbolo del paese del Sol Levante: le case in legno, gli stretti vicoli, le case da tè, i templi con i loro giardini e le loro pagode!

Il quartiere di Higashiyama si gira a piedi molto facilmente con una passeggiata di un paio di chilometri vi basterà. Volendo in mezzora potreste aver finito, ma il bello qui è che il tempo può dilatarsi all'infinito in base a voi ed alla vostra curiosità.

Cominciate la vostra visita dal Parco di Maruyama, uno dei luoghi principali dove godere dell'hanami a Kyoto. Qui potete visitare il colorato Santuario Yasaka prima di dirigervi verso il Kodai-ji. Stiamo parlando di un tempio zen che risale al 1605, anche se le attuali strutture sono state ricostruite ad inizio XX secolo in seguito ad un incendio. L'ampia struttura comprende diversi edifici interessanti ma soprattutto lo splendido giardino il motivo per cui visitarlo.

| i vicoli di higashiyama

Terminata la visita del Kodai-ji, questo primo giorno dell'itinerario di Kyoto in 5 giorni prosegue addentrandosi tra i vicoli di Higashiyama. Dirigetevi verso la vicina Ninen-zaka, una delle due vie più famose e caratteristiche del quartiere. Un po' turistica, sicuramente, ma questa stretta stradina porta la mente all'idea di quello che doveva essere il Giappone prima della modernità. Salite la piccola scalinata tra le case in legno che si arrampicano sul pendio della collina.

Ora svoltate sulla destra, seguite la strada in discesa ed ecco pararsi di fronte ai vostri occhi una delle immagini più iconiche di tutto il Giappone. La Yasaka Pagoda, dall'altro dei suoi 46 metri, svetta tra la casette in legno del quartiere. Camminate un pochino all'ombra della pagoda e poi tornate sui vostri passi verso l'altro piccolo gioiello di Higashiyama: Sannen-zaka, via gemella di Ninen-zaka per struttura e dimensioni.

Yasaka Pagoda, Kyoto
Ninenzaka ad Higashiyama
Daigo-ji illuminato

| La Yasaka Pagoda, Ninen-zaka e Kodai-ji … ecco cosa vedere a Kyoto.


giorno 1 – pomeriggio | kiyomizu-dera

L'area sacra del Kiyomizu-dera si trova in cima alla collina di Higashiyama, risale addirittura al VIII secolo ed è costituita da una serie di templi buddisti e shintoisti che testimoniano l'assoluto legame ormai presente in Giappone tra queste due religioni. 

Verrete accolti dall'imponenza del Niōmon, l'immenso portale rosso che permette di accedere al tempio. La struttura principale è l'enorme padiglione (Hondo) sostenuto da pilastri di legno alti 12 metri, al cui interno viene ospitata la statua in bronzo della dea Kannon, colei che con la sua benevolenza accoglie le preghiere dei fedeli.

L'area del Kiyomizu-dera è però molto vasta, con giardini, pagode e altri templi tra i quali vi consigliamo di perdervi, mentre il tramonto avvolge Kyoto e la città si illumina con l'arrivo della notte.

Kyoto10
Kyoto11
Pagoda del Kiyomizu-dera

| Il Kiyomizu-dera è un'icona di questa città. Cosa vedere a Kyoto in 5 giorni, se non queso tempio maestoso ed imponente


CENA | A 5 minuti a piedi dal Kiyomizu-dera potete mangiare del buon katsudon a prezzi contenuti. Il locale si chiama Gyukatsu Kyoto Katsuguyu e si trova nella via Gojo-zaka. Attenzione perché è molto piccolo e chiude presto, verso le 8.


giorno 2 – mattina | fushimi inari taisha

Il lungo labirinto di torii arancioni del Fushimi Inari non è solo un simbolo di Kyoto ma dell'intero Giappone. Il Santuario dedicato al kami Inari è sicuramente uno dei luoghi da non perdere nella città dei mille templi perché la sua atmosfera è a dir poco magica. Venite qui al mattino presto, se possibile all'alba, quando l'immane flusso turistico non sarà nemmeno lontanamente cominciato. Godetevi la pace di questo posto, i raggi di sole che filtrano tra i torii e scalate pian piano il monte Inari per vivere la spiritualità del posto. Non c'è dubbio che la parte più suggestiva e fotografata sia quella iniziale, per cui se non volete fare fatica potete anche percorrere solamente il primo tratto.

come arrivare

Il Fushimi Inari si può raggiungere in treno con la JR Nara Line. Chi è dotato di Japan Rail Pass non dovrà quindi pagare alcun biglietto. State attenti a prendere il treno corretto, poiché solamente i treni local della JR Nara Line fermano al Fushimi Inari.

Il Fushimi Inari non ha orari di apertura ed è completamente gratuito. Per questo venite il prima possibile! Visitarlo con la massa di turisti che si accalca a fare selfie toglie il 50% della magia.

Fushimi Inari Taisha
Cosa vedere a Kyoto : il Fushimi Inari Taisha
I torii del Fushimi Inari Taisha

| Il Fushimi Inari Taisha è forse uno dei momenti chiave di questo itinerario di Kyoto in 5 giorni.


Marco

newsletter

restiamo in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato. Nessuno spam promesso! Solo una mail al mese con i nostro articoli del mese.

giorno 2 – mattina | higashiyama nord

Terminata la vostra visita al Fushimi Inari tornate verso la Stazione di Kyoto e poi con i mezzi dirigetevi verso la zona di Higashiyama Nord. Qui potrete percorrere il "Sentiero del Filosofo", una passeggiata di circa 1.5 chilometri che costeggia un piccolo canale vicino al quale sorgono botteghe artigiane, piccoli ristoranti e si trovano una serie di templi interessanti. Si tratta di uno dei luoghi più suggestivi di Kyoto durante l'hanami.

Di seguito vi segnaliamo tre templi che meritano davvero di essere scoperti:


PRANZO | La stazione di Kyoto è un ottimo posto dove mangiare un pranzo veloce ed abbastanza economico. Qui si trovano diversi locali che servono ramen, cucina donburi oppure piatti da street food come i takoyaki.


giorno 2 – pomeriggio | kobe

Data la mattinata ricca di attività, subito dopo pranzo potreste riposarvi un po' in albergo vista la sveglia all'alba. Dopodiché un'idea per il tardo pomeriggio e la sera potrebbe essere quella di prendere un treno della JR Line diretto verso Kobe. 

Questa città di circa 1.5 milioni di abitanti si trova a poco più di un'ora da Kyoto ed è famosa nel mondo per essere la patria della carne più buona del mondo: il manzo wagyū di Kobe.

Se il cibo è sicuramente la ragione principale per raggiungere Kobe, non bisogna dimenticare che la città offre anche altre attrazioni come la sua vivace Chinatown, il moderno Kobe Harborland o il rinomato Nada Sake district.


CENA | Mangiare il manzo di Kobe è una splendida esperienza per il palato, ma una pessima per il portafoglio. Noi abbiamo provato nel 2017 il Kobegyu Steak Land. Si tratta di un ristorante e con circa € 50 a testa si possono provare 180 grammi di ottima qualità, serviti con contorno, zuppa di miso e caffè o succo di frutta. Per il mangiare la qualità top invece si deve spendere circa il doppio.


Chinatown a Kobe
Kobe by night

| Kobe è una cittadina moderna dove scoprire uno degli ingredienti più buoni del mondo. Un tappa alternativa di questo itinerario di Kyoto in 5 giorni.


giorno 3 | il monte koya

Il terzo giorno di questo itinerario su cosa vedere a Kyoto in 5 giorni dedichiamo spazio ad uno dei luoghi più sacri di tutto il Giappone: il Monte Koya o Koyasan.

Qui troverete il cuore del Buddismo Shingon, templi di ogni forma e dimensioni che ospitano uno dei centri monastici più importanti del Sol Levante.

Sempre sul Monte Koya riposa il monaco Kūkai, padre della patria, nel suo mausoleo nascosto all'interno dell'incredibile cimitero Okunoin.

Poiché per raggiungere il Koyasan ci vogliono circa 3 ore, si passa qui l'intera giornata e la notte cenando e dormendo in un tempio con i monaci buddisti.



Una delle esperienze più spirituali del nostro viaggio in Giappone. Uno dei luoghi che permette di rispondere alla domanda su cosa vedere a Kyoto. Non perdetevelo.

Il Koyasan o Monte Koya, luogo sacro in Giappone

giorno 4 – mattina | rientro a kyoto e nishiki market

Nel corso della mattina si rientra a Kyoto e si può andare a scoprire il Nishiki Market, il mercato storico e principale di Kyoto. I primi negozi all'ingrosso di pesce nacquero già a partire dal 1300 per poi trasformarsi pian piano i negozi al dettaglio di diverse tipologie. Il Nishiki Market si sviluppa lungo una via coperta che occupa ben 5 isolati, ricca di bancarelle disposte una affiancata all'altra. Si vende praticamente ogni genere di alimento ed alcuni commercianti offrono anche degli assaggi gratuiti. Non solo street food e cibi giapponesi però, il Nishiki Market è infatti considerata la "dispensa di Kyoto" e potrete trovare anche oggetti di artigianato locale.


PRANZO | Provate del buon sushi al Nishiki Market da Nishiki Sushi Shin. Come da tradizione il locale è piccolissimo, ma il cibo è davvero di ottimo livello e a pranzo ha dei prezzi accessibili e più che onesti per la qualità offerta.


giorno 4 – pomeriggio | castello nijō

Nella città dei mille templi ecco un sito Unesco di diversa natura: il Nijo Castle. Costruito nel 1603 come residenza dello shogun Tokugawa Ieyasu, il Nijo Castle ha svolto funzione di palazzo degli shogun e successivamente di palazzo imperiale fino a quando non è stato donato alla comunità ed aperto al pubblico.

La struttura rappresenta un ottimo esempio di architettura medievale giapponese ed è circondata da un fossato difensivo e suddivisa in tre macro aree:

  • Honmaru : la zona difensiva principale, ricostruita nel 1893
  • Ninomaru : la zona difensiva secondaria
  • la zona dei giardini.


Si può camminare liberamente in tuta l'area e solamente il Ninomaru può essere visitato internamente.

giorno 4 – sera | giōn

Giōn è un quartiere davvero incantevole che ha conservato tutti il suo fascino storico e che permette di scoprire il fascino del Giappone tradizionale. I vicoli di Giōn infatti riportano indietro nel tempo ed offrono immagini iconiche in ogni periodo dell'anno. Non a caso qui si trova una delle stradine più belle di tutto il Giappone: Shirakawa Minami-dōri.

La sera i palazzi in legno e le lanterne accese diventano il perfetto scenario nel quale si muovono veloci e silenziose le geisha intente a raggiungere una delle numerose casa da tè.

Maiko a Kyoto

Vi consigliamo onestamente di fare un tour serale guidato di Giōn per capire meglio quello che vedrete. Quello che vi consigliamo costa circa € 10 a testa, è tenuto in inglese e permette di scoprire sia la storia del quartiere che il ruolo della geisha nella cultura giapponese.


CENA | Se volete cenare a Gion vi consigliamo un buon posto dove provare gli okonomiyaki: Gion Tanto. Il ristorante è davvero piccolo e caratteristico, ogni tavolo ha la sua piastra e si mangia seduti sul tatami … per cui via le scarpe all'ingresso e… いただきます itadachimasu … buon appetito! ).


Cosa vedere a Kyoto, Giōn
Giōn, il quartiere delle geisha
Lanterne di Giōn
I vicoli di Giōn

| Giōn è un quartiere unico al mondo, non potete perderlo e segnatelo se vi state chiedendo cosa vedere a Kyoto.


giorno 5 – mattina | arashiyama

Arashiyama è un altra meta obbligatoria di questo itinerario di Kyoto in 5 giorni. Un quartiere dove natura e spiritualità sono gli elementi caratteristici anche se la zona è ormai preda di un turismo di massa che nei periodi di alta stagione rovina l'atmosfera.

Specialmente in autunno le colline di Sagano e Arashiyama diventano una tavolozza di colori da ammirare passeggiando sul ponte Togetsukyo, sospesi sulle placide acque del fiume Katsura. Queste colline si possono scoprire comodamente seduti su treno della Sagano Scenic Railway.

La natura regala il fascino del bosco di bambù dal colore verde smeraldo con canne che si innalzano fino al cielo.

Ci sono poi, ovviamente, templi meravigliosi e tra questi spicca il Tenryu-ji, che dal 1339 domina il quartiere. I giardini sono meravigliosi e durante l'autunno si colorano davvero d'immenso.

Kyoto in 5 giorni, Arashiyama
Kyoto23
I giardini del Tenryu-ji ad Arashiyama

| Le immagini di Arashiyama che potrebbe essere una città a sé da visitare per un giorno intero e piange quasi il cuore di doverla scoprire di fretta per non perdere tutte le altre cose da vedere a Kyoto in questi 5 giorni.


PRANZO | Se volete mangiare del buon sushi ad Arashiyama vi possiamo consigliare Sushi NaritayaPosto piccolino con una decina di coperti al massimo gestito da moglie e marito. Qui potete sfuggire dalla massa di turisti e rilassarvi con del sushi davvero gustoso. 


giorno 5 – pomeriggio | nara

Per il pomeriggio dell'ultimo giorno abbiamo pensato di spostarci da Kyoto per raggiunge l'altra storica capitale del Giappone: Nara. Distante meno di un'ora con la JR Nara Line, inclusa nel Japan Rail Pass, Nara è una cittadina di 300 mila abitante che permette di fare un nuovo incredibile salto nel passato.

Fu capitale del paese nell'VIII secolo e di quel periodo conserva ancora importante tracce come il maestoso e gigantesco Todai-ji. Questo tempio buddista è tra le attrazioni più importanti dell'intero Giappone. Costruito totalmente in legno, ospita al suo interno la statua del Buddha più grande al mondo.

Nelle vicinanze del Todai-ji da non perdere anche il Kofuku-ji ed il santuario shintoista Kasuga.

Nara non offre solo templi ma anche natura che si manifesta in splendidi giardini come l'Isuien Garden, che in autunno regala colori strabilianti. Nara è infine famosa nel mondo per i suoi cervi, che vagano liberi e selvaggi in quanto considerati animali sacri. Popolano il Parco di Nara, che ospita tutte i principali tempi della città, e sono simpatici anche se a volte un po' irruenti (se avete bimbi piccoli evitati di farli avvicinare troppo).

Todai-ji a Nara
Cervi di Nara
Momijigari a Nara
Isuien Garden

| Nara è una città che regala altri scorci di Giappone tradizionale e rientra di diritto tra le cose da vedere a Kyoto


giorno 5 – sera | pontochō

Dopo una lunga giornata in giro per templi e quartieri tradizionali, potete passare la vostra ultima sera a Kyoto a Pontochō. Si tratta di una piccola via pedonale, lunga circa 600 metri, che costeggia il fiume Kamo-gawa. Qui potrete trovare una quantità notevole di ristoranti e locali , tutti rigorosamente in stile tradizionale. Tempura, shabu shabu, sushi, okonomiyaki, ton katsu …. a Pontochō si mangia di tutto, ma non solo! Insieme al vicino Giōn, Pontochō è uno dei luoghi di Kyoto in cui ci si può imbattere nelle geisha che si muovono veloci tra gli stretti vicoli pronte per raggiungere una delle diverse ochaya dove si esibiscono. 


CENA | A Pontochō abbiamo provato due diversi locali e ci sentiamo di consigliare entrambi. Il primo è il Agotsuyu Shabu Shabu Yamafuku nel quale sperimentare lo shabu shabu. Il locale è molto carino, l'esperienza molto piacevole e gustosa. Vi consigliamo di far prenotare dall'albergo.


Il secondo, invece, è un posto più moderno, giovane e alla mano. Si tratta del tempura pub Kyoto Gatten. Qui praticamente ogni cosa, dalle ostriche al manzo di Kobe, viene cotto in pastella. Divertitevi.


Pontochō a Kyoto
Kyoto in 5 giorni, Pontochō
Geisha a Pontochō

| Con Pontochō si chiude l'itinerario su cosa vedere a Kyoto in 5 giorni.


| dove dormire a kyoto

Ovviamente Kyoto ha un'offerta di strutture ricettive ampia e variegata adatta a tutte le tasche e a tutte le esigenze. Dagli economici capsule-hotel, ai ryokan di lusso, alle grandi catene internazionali. Ce ne è davvero per tutti i gusti. Per quanti ci riguarda vi consigliamo di cercare la vostra location non lontano dalla Stazione di Kyoto, dato che più o meno ogni giorno userete treni e mezzi pubblici.

Abbiamo alloggiato due notti in questo hotel 3 stelle dotato di ogni comfort che vi consigliamo. Distante 600 metri a piedi dalla stazione di Kyoto è davvero comodo da raggiungere. La camera abbastanza è abbastanza spaziosa per gli standard giapponesi e, ovviamente, pulitissima. Il prezzo è assolutamente abbordabile (intorno a € 120 una doppia in alta stagione). Nell'hotel sono inoltre presenti una onsen, un ristorante, un bar e una zona lavanderia.

Booking.com

Anche presso questa struttura abbiamo soggiornato per 2 notti e potremmo dire cose molto simili a quelle riportate per il Sakura Terrace. Prezzi, struttura delle camere e distanza dalla Stazione di Kyoto sono assolutamente paragonabili. Qui in più abbiamo provato anche la colazione a buffet, molto ampia e variegata.

Booking.com
Booking.com

cosa vedere a kyoto con getyourguide


| il giappone non finisce qui

Questo è solamente l'itinerario di Kyoto in 5 giorni. Ora vieni a scoprire di più sul Giappone e la sua magia; sulle luci e la modernità di Tokyo; sulla magia delle Alpi Giapponesi; sulla maestosità del Monte Fuji…. scopri come organizzare il tuo viaggio in questo splendido paese.


pin if you liked !

Se questo articolo su cosa vedere a Kyoto in 5 giorni ti è piaciuto o ti è stato utile condividilo su Pinterest e su tutti i social. Soprattutto se hai tempo lasciaci un commento e un feedback per aiutarci a migliorare. Grazie mille per aver viaggiato con noi

Kyoto

Commenta

Trova l'ispirazione sul nostro sito

Se questo articolo su cosa vedere a Kyoto in 5 giorni non ti basta o se stai cercando l'ispirazione per un altro viaggio non fermarti qui!

Nella sezione Scopri puoi trovare degli articoli suddivisi per area tematica, mentre sul nostro blog trovi tutti i nostri ultimi contenuti. Usa le tag del footer per trovare più velocemente quello che cerchi.

Restiamo in contatto

Se ti sei trovato bene, se vuoi restare aggiornato, se ti fa piacere supportarci ... allora non perdiamoci di vista. Segui le nostre pagine social di Facebook ed Instagram oppure iscriviti alla nostra newsletter e scrivi via mail se hai bisogno di consigli e consulenza per disegnare il tuo prossimo viaggio.