Cosa vedere a Tokyo, modernità e tradizione

Non c’è dubbio che la capitale giapponese sia il punto di partenza nella definizione di un viaggio in Giappone, ma la domanda che può sorgere spontanea è: cosa vedere a Tokyo ? In una città di quasi 10 milioni abitanti e con un’area urbana che è 20 volte quella di Milano, è normale avere qualche dubbio soprattutto quando si hanno a disposizione pochi giorni.

Nel nostro itinerario in Giappone abbiamo passato a Tokyo le prime 5 notti e sulla base di questa esperienza proviamo a riassumere quello che non dovete perdervi, soprattutto se è la vostra prima volta nel Sol Levante.

“A Tokyo la sera e la notte, cieli e luci offrono una continua fioritura di magie”

FOSCO MARAINI

Poppackers Logo Black

/ i punti chiave

/ a tokyo si incontra il giappone

Una cosa è certa a Tokyo non vi potete annoiare! Noi prima di partire eravamo abbastanza scettici, preoccupati di trovarci di fronte ad un città sulla falsa righe delle grandi metropoli americane. Ci sbagliavamo … Tokyo ha saputo sorprenderci. Qui, infatti, si trova il Giappone con tutte le sue anime.

C’è quella più tradizionale fatta di bellissimi templi come il Sensō-ji o il Meiji Jingu e di quartieri placidi e tranquilli come Yanaka. C’è l’anima moderna fatta di luci e scintillanti grattacieli a Shibuya e Shinjuku. Ci sono le influenze occidentali nei negozi di Omotesandō o nei viali di Ginza. C’è la parte ludica ad Odaiba e Akihabara, quella culturale a Ueno ed infine l’efficienza rappresentata dai mercati brulicanti e da un perfetto sistema di trasporti che vi consentirà di girare Tokyo senza alcun problema.

A Tokyo si incontra il Giappone.


Il quartiere tranquillo di Asakusa
Le luci di Shinjuku a Tokyo

Immagini così diverse eppure tutte parti della stessa grande unica città. Preparatevi a leggere perché dirvi cosa vedere a Tokyo sarà un’impresa lunga ed ardua.


/ cosa vedere a tokyo

Sulla base di quello che vi abbiamo detto, cercheremo di raccontarvi le cose da vedere a Tokyo raggruppandole in base a quella parte di Giappone che secondo noi rappresentano. Partiamo dunque dalla parte più tradizionale ed intima.

cosa vedere a tokyo / la tokyo intima e tradizionale

/ meiji jingu

Il santuario Meiji Jingu, situato ai confini tra il quartiere di Harajuku e quello di Shibuya, è un tempio shintoista dedicato all’imperatore Meiji e all’imperatrice Shōken.

Oltre centomila alberi e una foresta di 700.000 metri quadrati nel parco di Yoyogi isolano il Meiji Jingu dal resto della città e l’area rappresenta una sorta di mondo parallelo lontano, anche se fisicamente vicino, dal traffico, dalle mille luci e dai mille grattacieli della Tokyo moderna che vedremo poi. L’accesso a questa oasi di pace e silenzio avviene attraverso un gigantesco torii in legno, sotto al quale inginocchiarsi in segno di rispetto. Poi si passeggia tranquillamente in una parco dall’atmosfera estremamente rilassante e ci si avvicina al santuario incontrando i colorati e caratteristici barili di sakè offerti in dono all’Associazione dei produttori di Sakè in cambio di preghiere e benedizioni per la prosperità della loro industria. Ognuno riporta l’effigie della famiglia o del negozio produttore.

Lungo il tragitto che porta al santuario è anche possibile visitare il Meiji Jingu Inner Garden, il primo dei numerosi fantastici giardini che troverete in Giappone, caratterizzato da una classica sala da tè e un pozzo sacro.

Una visita al Meiji Jingu è anche un modo per conoscere ed imparare le tradizione shintoiste intese sia come rituali di preghiera che come cerimonie. Qui si celebrano infatti matrimoni shinto. Se come noi andate in Novembre sarete circondate da centinaia di bambini pronti a fare il loro esordio nel tempio per il rito dello Schichi-Go-San.


Cosa vedere a Tokyo - il Meiji Jingu
Barili di sakè al Meiji Jingu
Matrimonio al Meiji Jingu
Preghiere shintoiste al Meiji Jingu

Gli scatti al Meiji Jingu in un’oasi di vera pace che fa immergere in un Giappone intimo e tranquillo. Ecco cosa vedere a Tokyo di prima mattina per una visita in relax.


/ sensō-ji

NAKAMISE-DŌRI

Sensō-Ji è il tempio più antico di tutta Tokyo e uno dei complessi religiosi più importanti della città e probabilmente dell’intero Giappone. Costruito nel VII in onore della dea Kannon, questo tempio oggi per i giapponesi rappresenta anche un simbolo di rinascita come popolo. Durante la seconda guerra mondiale, infatti, il Sensō-ji fu distrutto dai bombardamenti americani, ma prontamente ricostruito è tornato a splendere nel cuore di Tokyo.

La visita di Sensō-ji comincia dall’imponente Kaminarimon, la porta del tuono, che vi invita ad entrare in Nakamise-dōri. In questa strada di 250 metri che conduce agli edifici principali del tempio si trovano una miriade di negozietti che vendono praticamente di tutto: dolci tipici, yukata, ukiyo-e, ventagli. Già questo piccolo tratto di strada sarebbe spettacolare. La porta, infatti, è imponente con le sua grandiosa lanterna rossa, simbolo di prosperità, e le enormi statue di Fujin (dio del vento) e Raijin (dio del tuono). Nakamise-dōri è brulicante di vita, sicuramente influenzata dal turismo, ma splendidamente autentica nel suo trambusto.

Cosa vedere a Tokyo? il Sensō-ji
Nakamise-dōri, la strada del Sensō-ji
L’AREA SACRA

Al termine di Nakamise-dōri, una seconda porta altrettanto imponente, Hozomon, darà accesso all’area sacra del tempio dove non è consentito bere né mangiare. Il Kannon-do è l’edificio principale di Sensō-ji, l’imponente sala dove è custodita la stata della dea Kannon. Vi sono poi la pagoda Goju-no-to, ovvero una splendida pagoda a 5 piani, e il santuario shintoista Asakusa Shrine che ogni anno ospita il principale evento shinto di tutto il Giappone (Sanja Matsuri).


Kannon-do e Pagoda a 5 piani
Sensō-ji - Cosa vedere a Tokyo
Preghiera al Sensō-ji

Cosa vedere a Tokyo? Il Sensō-ji assolutamente. Un posto unico al mondo, un tempio grandioso all’interno della città. Senza dubbio un’esperienza indimenticabile.


/ parco di ueno

Il parco di Ueno è una sorta di distretto culturale di Tokyo. Infatti, oltre ad essere un classico parco cittadino molto famoso per la fioritura dei ciliegi, Ueno ospita diversi templi interessanti, importanti musei e lo zoo della città.

La mappa del parco di Ueno riporta i principali siti di interesse dell’area tra cui vi segnaliamo sicuramente il bellissimo Santuario Toshogu. Questo tempio è il “fratello minore” dell’imponente Santuario di Nikko ed è dedicato allo Shogun Ieyasu Tokugawa. E’ molto interessante anche il Kiyomizu Kannon-do ispirato al Kyomizudera di Kyoto.

Gli appassionati di storia e arte potranno, invece, visitare il Tokyo National Museum, mentre se volete scoprire lo stile di vita nel quartiere agli inizi del XX secolo allora fate un salto allo Shitamachi Museum, piccolissimo ma carino e dal costo irrisorio.


Usciti dal parco, praticamente sotto i piloni della linea ferroviaria, troverete Ameyoko, un mercato caratteristico sorto dopo la seconda guerra mondiale dove oggi potete trovare di tutto ma soprattutto potete pensare di mangiare qualcosa spendendo poco.


Ueno Toshogu, Santuario di Tokugawa
Cosa vedere a Tokyo ? Parco di Ueno

Il Parco di Ueno è un’altra delle cose da vedere a Tokyo. Scegliete voi se entrare nei musei o passeggiare all’aperto tra templi e aree verdi.


/ yanaka

Il quartiere di Yanaka è praticamente contiguo a quello di Ueno e rappresenta la parte più antica di Tokyo, sopravvissuta alla Seconda Guerra Mondiale e a diversi terremoti. Una passeggiata a Yanaka è una passeggiata in un mondo lontano dal turismo, lontano da grattacieli, lontano dai musei; è rilassarsi in una Tokyo più intima. Non per questo Yanaka vi lascerà a bocca aperta, anzi, magari vi ritroverete a chiedervi: “Che ci sto a fare qui?” … beh state scoprendo un lato di Tokyo non intaccato dalla modernità.


Le attrazioni principali sono Yanaka Ginza, la via di negozi e botteghe artigianali dove confondersi tra la gente del posto; il cimitero di Yanaka, con all’interno il grazioso Tennoji, tempio più antico del quartiere risalente al 1274.


Tennoji nel Cimitero di Yanaka
Yanaka Ginza
Cosa vedere a Tokyo ? Il quartiere di Yanaka

Cosa vedere a Tokyo ? Il quartiere di Yanaka è una delle risposte. Un posto che vi permetterà di abbandonare il ritmo forsennato delle visite turistiche e scoprire anche solo per poco tempo cosa si cela nella Tokyo più intima.


cosa vedere a tokyo / la tokyo moderna

/ shibuya

Shibuya è un qualcosa di incredibile, sembra di essere catapultati in un’immensa sala giochi, in una sorta di mondo virtuale … grattacieli moderni, neon, schermi giganteschi che trasmettono pubblicità, centri commerciali a perdita d’occhio. Poi all’improvviso, il semaforo pedonale diventa verde e le luci, il trambusto, i colori diventano il perfetto contorno di un spettacolo così semplice eppure così unico: lo Shibuya Crossing davanti alla stazione prende vita! Nei momenti di punta potete trovare fino a 2500 persone che contemporaneamente attraversano in ogni direzione questo incrocio pedonale rendendolo unico al mondo ed un soggetto incredibile per fotografie di ogni tipo. Se volete gustarvi la scena dall’alto potete provare a farlo dalle vetrate dello Starbucks o dalle vetrine dei negozi che danno sulla piazza.

 

Praticamente attaccata allo Shibuya Crossing, ecco l’altra icona del quartiere: la statua di Hachikō. Di per sé non è nulla di particolare, ma la storia di questo cane è talmente famosa nel mondo che non solo i turisti, ma anche gli stessi giapponesi si mettono in fila per una foto.

 

Per il resto Shibuya non ha attrazioni particolari, semplicemente è piacevole passeggiare con il naso all’insù o fermarsi ad osservare la frenesia di Tokyo. Non è male una sosta a Center Gai e può essere caratteristico scoprire Love Hotel Hill, così chiamata per la presenza di una quantità spropositata di Love Hotel ( un qualcosa di simile ai nostri alberghi ad ore ).


Cosa vedere a Tokyo ? Shibuya Corssing
Spettacoli di luci a Shibuya

Cosa vedere a Tokyo ? Lo Shibuya Crossing è un turbinio di gente, luci e colori … un posto iconico! Poi passeggiate per le vie dello shopping, spettacolari la sera.


/ shinjuku

Cosa vedere a Tokyo se non il quartiere di Shinjuku! Uno dei quartieri più grandi e frenetici della capitale giapponese, è assolutamente da visitare ala calare della sera. Rimarrete quasi sconvolti dal turbinio di colori e dalle luci dei grattacieli, ma potrete scovare anche vicoli strettissimi fatti di minuscoli locali dove bere in compagnia. A Shinjuku, come a Shibuya, non ci sono vere e proprie attrazioni ma sono quartieri che parlano di Tokyo.

KABUKICHO

Poco lontano dalla stazione di Shinjuku, è considerato il distretto a luci rosse di Tokyo. In realtà le luci ci sono e sono abbaglianti, ma di tutti i colori, perché all’apparenza Kabukicho sembra un quartiere come altri, pieno di gente, locali, ristoranti e cinema. Certo qualche “butta dentro” lo si vede, qualche insegna un pò più spinta si nota … ma nulla di più. Per il resto sembra di stare in una sorta di luna park, circondati da una città più viva che mai.

GOLDEN GAI e OMOIDE YOKOCHO

A Golden Gai e Omoide Yokocho di moderno e occidentale, in realtà, c’è ben poco. Sono due angoli di Shinjuku davvero minuscoli ma molto caratteristici. Il primo è un dedalo di vicoli stretti pieni di izakaya da al massimo 5 o 6 posti dove bere qualcosa. Il secondo è un vicolo, dal passato non particolarmente brillante, anch’esso ricco di izakaya specializzate in yakitori. Posti speciali e particolari, non per forza belli, dove assaporare una Tokyo meno nota ai più.


Cosa vedere a Tokyo? Le luci di Shinjuku
Omoide Yokocho, una Shinjuku diversa

I colori di Shinjuku sono un sinonimo di Tokyo, della sua modernità. Non potete pensare di tornare a casa senza essere passati da questo quartiere che risponde alla nostra domanda su cosa vedere a Tokyo.


/ harajuku

TAKESHITA DORI e OMOTESANDO

Il quartiere di Harajuku è proprio lì a due passi dal Meiji Jingu eppure sembra così lontano dalla sua tranquillità… ecco la Tokyo moderna, piena di vita, piena di gente, piena di negozi.

Non ci sono monumenti o attrazioni specifiche, ma ci sono vie che rendono caratterizzano Tokyo come poche altre. 

Takeshita Dori, ad esempio, con i suoi 400 metri sovraffollati, pieni di negozi, di insegne, di musica da classico anime giapponese. Più di classe ed in stile occidentale, Omotesando è una dei viali dello shopping di Tokyo con le grandi firme e centri commerciali come l’Omotesando Hills che possono competere con quelli di Dubai ed Abu Dhabi. Per gli appassionati/e di Sailor Moon, nel centro commerciale LaForet Harajuku c’è un piccolo ma interessante store totalmente dedicato.

CAT STREET e YOYOGI PARK

Probabilmente la zona più bella di Harajuku è Cat Street, che nonostante il nome non ha nulla a che vedere con i gatti. Si tratta di una delle strade più trendy di tutta Tokyo ricca di negozi e ristoranti. 

Per tornare, invece, a cose più tradizionali … nel weekend fate un salto a Yoyogi Park. Un parco di per sé non troppo particolare, ma popolato da cosplayers, ballerini rockabilly e harajuku girls … spaccati di cultura giapponese. 


Cat Street ad Harajuku
Cosa vedere a Tokyo? Harajuku

Cosa vedere a Tokyo? Il quartiere di Harajuku è sicuramente un luogo ideale per passeggiare nei viali dello shopping e dei negozi di una metropoli moderna come la capitale giapponese.


/ tokyo non finisce qui

Nel nostro prossimo articolo continueremo a parlare di cosa vedere a Tokyo approfondendo le altre anime della città, quella ludica e quella dedita al lavoro, esplorando Akhiba, Tsukiji, il mercato di Ameyoko e ritornando nei vicoli di Shinjuku.

Tokyo è una metropoli enorme, noi vi stiamo riportando le nostre impressioni basate su quello che siamo riusciti a scoprire e abbiamo deciso di visitare nel nostro viaggio. Sappiamo di non aver parlato di Ginza, la 5th Avenue di Tokyo, o di Roppongi Hills …. ma ci sembravano meno interessanti.

2 Replies to “Cosa vedere a Tokyo, modernità e tradizione”

Ciao ragazzi! Volevamo farvi i complimenti per le splendide foto e per come avete deciso di struttura il vostro blog!
Da amanti del Giappone ci piace sempre andare alla scoperta di altri punti di vista e le vostre immagini ci hanno catapultato nuovamente tra le strade di questa meravigliosa città!

Ciao ragazzi, grazie mille per le vostre parole. Anche voi avete fatto un bel giretto di Tokyo 😄 ci avete dato dentro e l’articolo é molto chiaro e utile. Città bellissima ed enorme, infatti noi zone tipo Roppongi o Odaiba non siamo riusciti a visitarle. Motivo in più per tornare speriamo presto.

Commenta

Trova l'ispirazione sul nostro sito

Se il Giappone non ti basta o se stai cercando l'ispirazione per un altro viaggio non fermarti qui!

Nella sezione Scopri puoi trovare degli articoli suddivisi per area tematica, mentre sul nostro blog trovi tutti i nostri ultimi contenuti. Usa le tag del footer per trovare più velocemente quello che cerchi.

Restiamo in contatto

Se ti sei trovato bene, se vuoi restare aggiornato, se ti fa piacere supportarci ... allora non perdiamoci di vista. Segui le nostre pagine social di Facebook ed Instagram oppure scrivi via mail se hai bisogno di consigli e consulenza per disegnare il tuo prossimo viaggio.